17 dicembre 2017

Regolamento Unione Marciatori Veronesi

In corso di validità da gennaio 2017

Versione  PDF  scaricabile:  Regolamento UMV anno 2017

AFFILIAZIONE

  1. Possono aderire alla U.M.V. tutti i Gruppi Sportivi, culturali, aziendali, comitati e Proloco, che hanno l’intento di promuovere il podismo amatoriale ludico motorio.
  2. La richiesta d’adesione deve essere presentata al Consiglio Direttivo (Statuto art. 5) e dovrà essere corredata da:

 Nominativo del Gruppo

 Ubicazione della sede sociale

 Numero dei soci

 Nome del Presidente

 Referente verso U.M.V.

 Indirizzo di recapito della corrispondenza.

 Recapito telefonico ed indirizzo e-mail

 Lista componenti del Direttivo

 Copia dello Statuto

 Verbale ultima Assemblea Ordinaria

Dovrà essere compilato l’apposito modulo di richiesta, completo in ogni sua parte, scritto in stampatello ben leggibile e presentato da un dirigente del Gruppo candidato.

  1. La domanda di rinnovo dell’adesione all’U.M.V. con la relativa quota deve essere presentata e versata entro il 31 dicembre precedente l’anno in cui si chiede il rinnovo, presentandola in Sede U.M.V. Oltre tale data sarà applicata una maggiorazione del 10%.
  2. Le domande si ricevono unicamente presso la sede dell’U.M.V. generalmente il 1° e 3° martedì non festivo d’ogni mese, e comunque nelle date mensilmente pubblicate sulla rivista “MARCIARE”.

MANIFESTAZIONI PODISTICHE

  1. DOMANDA DI INSERIMENTO DELLA MANIFESTAZIONE.

La domanda d’inserimento della manifestazione nel calendario U.M.V. da parte dei Gruppi affiliati, dovrà essere presentata al Consiglio Direttivo nel mese di luglio d’ogni anno, accompagnata dalla richiesta di adesione o rinnovo dell’affiliazione. Sarà cura dello stesso consiglio pubblicizzare tale scadenza. La domanda non costituisce impegnativa per l’U.M.V.

Tutte le richieste che perverranno dopo tale data, saranno prese in considerazione per la copertura d’eventuali date libere, nel rispetto dei termini minimi di distanza geografica con altre manifestazioni già inserite o in richiesta.

Tra le richieste giunte nei termini, nello stabilire le date si darà la precedenza alle manifestazioni già inserite nel calendario dell’anno precedente.

Per le nuove manifestazioni o per variazioni di date di quelle già esistenti si terrà conto:

 Della tempestività della domanda

 Dell’anzianità del Gruppo organizzatore

 In ogni caso quattro mesi prima della data della manifestazione.

Nei giorni infrasettimanali, festivi e non, sarà omologata una sola manifestazione per giornata, salvo esigenze straordinarie di calendario e decise dal Consiglio Direttivo e/o accordo tra i Gruppi organizzatori

La domanda va redatta su modulo predisposto dall’U.M.V. e presentata al Consiglio Direttivo presso la sede.

L’U.M.V. non tiene conto di date di manifestazioni approvate da altri Enti, Comitati o Associazioni.

Tutti i Gruppi, associazioni ecc. che chiedono l’omologazione di marce per la prima volta, dovranno avere il supporto organizzativo di un Gruppo podistico iscritto all’U.M.V.

  1. OMOLOGAZIONE

Per l’omologazione, il Gruppo organizzatore, dovrà compilare l’apposito modulo predisposto da U.M.V., che verrà sottoscritto dal responsabile del Gruppo Richiedente e presentato presso la Sede U.M.V., nelle date pubblicate sulla rivista “Marciare” e sul sito Web di U.M.V., almeno tre mesi prima dello svolgimento della manifestazione. Il suddetto modulo è vincolante per l’organizzatore. Eventuali ritardi nella presentazione potranno essere sanzionati a discrezione del Consiglio Direttivo U.M.V., una volta sentite le motivazioni del Gruppo organizzatore

Al momento dell’omologazione dovrà essere presentato il regolamento ed il riconoscimento, affinché il Direttivo dell’U.M.V. abbia la possibilità di verificarne la validità.

Un Gruppo può organizzare al massimo 3 (tre) manifestazioni nello stesso anno, di queste almeno una dovrà essere in un giorno infrasettimanale non festivo.

Alla prima richiesta di omologazione, il Gruppo organizzatore è tenuto a versare una cauzione d’euro 100,00 che sarà trattenuta da U.M.V. a tempo indeterminato e verrà restituita a fronte delle seguenti situazioni:

  1. Comunicazione da parte del Gruppo di non rinnovare l’affiliazione
  2. Comunicazione da parte del Gruppo di non organizzare più la manifestazione

In caso di disservizio reso ai partecipanti o mancato rispetto del regolamento dell’U.M.V. il Consiglio Direttivo potrà trattenere una parte o l’intera somma della cauzione a suo tempo versata.

Il volantino della manifestazione dovrà obbligatoriamente riportare il logo della U.M.V. con la dicitura “Omologato UMV”, data e numero di protocollo dell’omologazione.

  1. PERCORSO LUNGO

Ricerca di un percorso di lunghezza massima di 20 Km, possibilmente pianeggiante o collinare, in terra battuta, evitando strade di gran traffico ed attraversamenti di strade statali.

Il percorso dovrà essere evidenziato con segnaletica verticale e orizzontale, ben visibile, particolarmente in prossimità delle deviazioni, preferibilmente con cartelli, frecce di carta e nastri. La segnaletica orizzontale dovrà essere realizzata con materiale a bassa persistenza o asportabile.

Tutti gli eventuali attraversamenti dovranno essere presidiati da personale adulto e responsabile.

Il percorso dovrà essere segnato almeno ogni due Km oltre all’ultimo (esempio: per km. 16 la segnaletica sarà posta al 2° km, al 4° km, al 6°, all’8°, al 10°, al 12°, al 14° ed ultimo km).

  1. PERCORSI BREVI E MEDI

Il percorso breve è obbligatorio, può essere al massimo di 7 km, si consiglia poco impegnativo e adatto anche ai disabili. Il Percorso medio deve avere una lunghezza massima di 12Km. Segnaletica e chilometraggio vanno segnalati come da art. 7 del regolamento.

  1. CARTELLINO D’ISCRIZIONE

I partecipanti alle manifestazioni dovranno esporre il cartellino d’iscrizione durante il percorso, come stabilito nell’Assemblea dei Gruppi affiliati del 23/09/2005.

Il Gruppo organizzatore ha facoltà di non erogare i ristori ai partecipanti che non esibiscono il cartellino di iscrizione.

  1. RICONOSCIMENTO AI PARTECIPANTI

A tutti i partecipanti a quota intera deve essere consegnato il riconoscimento presentato ed approvato in sede di omologazione. Il valore del riconoscimento non deve essere inferiore a quanto stabilirà annualmente il Consiglio Direttivo U.M.V. L’eventuale quotidiano non fa parte del riconoscimento, dovrà essere distribuito con priorità ai partecipanti (persone presenti) ed in caso di avanzo anche agli iscritti non presenti.

  1. PREMI AI GRUPPI

Devono essere premiati tutti i Gruppi (con minimo di 10 iscritti) con inizio un’ora e 45 minuti dopo l’orario di partenza ufficiale. Il tabellone della classifica deve essere esposto entro l’orario di partenza ufficiale. Eventuali gruppi ritardatari vanno posti in coda alla classifica. E’ obbligatorio indicare sul tabellone il numero degli iscritti senza distinzione tra ridotti ed interi. In caso di parità di iscritti, la graduatoria viene assegnata in base a sorteggio.

Non sono previste premiazioni ai primi podisti arrivati.

  1. SVOLGIMENTO MANIFESTAZIONI

Tutte le manifestazioni approvate dall’U.M.V. si svolgeranno con qualsiasi tempo, fatta eccezione per casi gravi e non dipendenti dalla volontà degli organizzatori.

  1. ACCOGLIENZA PARTECIPANTI ALLA MANIFESTAZIONE.

I parcheggi, il punto di iscrizione, il punto di partenza e d’arrivo, nonché la distribuzione dei riconoscimenti dovranno essere bene identificati con appositi cartelli segnaletici.

Dovrà essere indicato anche il punto di distribuzione del riconoscimento

  1. ISCRIZIONI

Le preiscrizioni per le manifestazioni potranno essere fatte, a cura del Gruppo Organizzatore, anche in sede U.M.V. il martedì precedente. Le iscrizioni per i Gruppi si chiuderanno alle ore 21:00 del giorno precedente e per i singoli non prima delle ore 9,00 se la manifestazione si svolge al mattino oppure all’ora della partenza ufficiale se la manifestazione di svolge nel pomeriggio/sera.

La chiusura delle iscrizioni per i Gruppi viene liberalizzata per le manifestazioni la cui media degli iscritti nelle ultime tre edizioni superi le 8.000 unità.

I gruppi iscritti in ritardo verranno inseriti in coda alla classifica. Eventuali aggiunte di iscritti oltre il termine non verranno considerate ai fini della classifica.

Inizio consegna dei cartellini un’ora prima della partenza ufficiale.

I responsabili dei Gruppi, al momento del ritiro dei cartellini, dovranno presentare la lista degli iscritti alla manifestazione. Se nella lista sono compresi dei podisti non tesserati U.M.V. o altri Enti convenzionati, per costoro si dovrà fornire nome, cognome, data di nascita e versare la maggiorazione prevista per i non tesserati.

E’ fatto divieto ai Gruppi di rivendere i cartellini avanzati; l’inosservanza di questa disposizione prevede la cancellazione dalla graduatoria della singola manifestazione.

Si consiglia agli organizzatori di prendere nota della numerazione dei cartellini assegnati ai Gruppi, per facilitare il controllo di eventuali rivendite.

  1. QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La quota di partecipazione con riconoscimento è di euro 3,00 e la quota ridotta di euro 1,50.

I podisti non tesserati dovranno obbligatoriamente effettuare il tesseramento giornaliero nominativo, comprensivo di assicurazione contro gli infortuni, con la maggiorazione di Euro 0,50 sul cartellino d’iscrizione intero o ridotto.

In ottemperanza a quanto deliberato nel corso dell’Assemblea Ordinaria del 28 settembre 2012, la quota di iscrizione viene liberalizzata per le manifestazioni la cui media degli iscritti nelle ultime tre edizioni superi le 8.000 unità. Le quote dovranno comunque essere approvate dal Consiglio Direttivo in sede di omologazione.

  1. PARTENZE

Per le manifestazioni che si svolgono al mattino, la partenza è fissata alle ore 8:30. Se la manifestazione si svolge nel pomeriggio, l’orario di partenza dovrà essere concordato al momento dell’omologazione. Da quell’ora il Gruppo Organizzatore assicura tutti i servizi per i partecipanti.

  1. SERVIZI VARI ANNESSI ALLA MANIFESTAZIONE

Tutti i servizi sul percorso entreranno in funzione all’ora della partenza ufficiale e termineranno dopo il passaggio dell’addetto al servizio scopa.

Servizio di pronto soccorso con ambulanza dotata di defibrillatore: deve essere garantito da mezz’ora prima dell’orario di partenza ufficiale, fino al termine del tempo massimo della manifestazione e comunque dopo l’arrivo dell’addetto al servizio scopa sul percorso più lungo.

Bagni: dovranno essere predisposti dei bagni chimici nel caso in cui non sia disponile l’uso di altre strutture di servizi igienici.

Servizio chiusura percorsi (scopa): serve per avvertire il personale dislocato sui percorsi e nei vari punti di ristoro, che sul tragitto non vi sono più partecipanti. All’arrivo l’addetto al servizio scopa avviserà il ristoro finale che non ci sono più partecipanti lungo il percorso.

Presidio dei parcheggi: si raccomanda di presidiare le aree di parcheggio tramite apposito personale bene identificato (con casacca o altro segno distintivo)

L’Unione Marciatori Veronesi ha stipulato un contratto d’assicurazione RC per la tutela degli organizzatori.

  1. DISTRIBUZIONE RICONOSCIMENTO

La distribuzione del riconoscimento entrerà in funzione mezz’ora dopo la partenza ufficiale.

Dovrà essere fatta in un posto opportunamente preparato con transenne e tavoli, possibilmente non vicino al ristoro finale. Il personale preposto a tale servizio deve essere adeguato al numero dei partecipanti alla manifestazione.

  1. RISTORI

Devono essere predisposti dei ristori su ogni percorso, con una distanza massima di 5Km tra i ristori. Il percorso breve deve avere comunque un ristoro.

I ristori dovranno essere erogati nel rispetto delle norme igieniche, essere posizionati su un numero di tavoli adeguato all’affluenza prevista ed essere dotati come minimo di acqua, the, bibite, limoni, zucchero in zollette e biscotti o analogo prodotto solido.

Tutti i punti di ristoro dovranno essere curati da un numero adeguato di personale ed i prodotti impiegati dovranno essere sufficienti per soddisfare tutti i partecipanti.

I ristori lungo il percorso potranno essere aperti non prima dell’orario di partenza ufficiale.

Il ristoro all’arrivo dovrà essere aperto mezz’ora dopo l’orario di partenza ufficiale.

  1. ARRIVI

Dovrà essere predisposto un arrivo separato per ogni percorso.

A tutti i partecipanti verrà distribuito un cartellino di arrivo numerato progressivamente.

  1. TEMPO MASSIMO

La durata della manifestazione (tempo massimo) sarà concordata al momento dell’omologazione.

  1. PREMIAZIONI

Per le premiazioni si consiglia di allestire un palco dotato di impianto di amplificazione.

L’inizio delle premiazioni è consigliato dalle ore 10:15, se la manifestazione si svolge al mattino, salvo diverse esigenze organizzative concordate con i responsabili del Consiglio Direttivo U.M.V. presenti alla manifestazione.

Si raccomanda di invitare Autorità cittadine e un responsabile del Consiglio Direttivo U.M.V.

23. DOCUMENTAZIONE ED ALTRI ONERI

A manifestazione ultimata, si raccomanda di rimettere tutto in ordine, di togliere la segnaletica dai percorsi, di pulire i posti di ristoro e lo spazio occupato.

Il resoconto della manifestazione dovrà pervenire a U.M.V. (a mano o via email) entro due settimane dallo svolgimento.

La lista dei partecipanti non tesserati dovrà essere inoltrata entro due settimane dallo svolgimento, con le seguenti modalità:

1. Consegnare i moduli cartacei, in questo caso la quota assicurativa unitaria è di euro 0,50

2.Riportare i dati su file Excel ed inviarli via email, in questo caso la quota assicurativa unitaria viene ridotta a euro 0,40

Il corrispettivo delle assicurazioni giornaliere dovrà essere versato entro due settimane dallo svolgimento della manifestazione.

 Per il Comitato Direttivo

il Presidente:  Gianni Gobbi   –   il Segretario :  Roberto Zocca

Speak Your Mind

*